FANDOM


Optimus Prime
Optimus Prime Banner TF3.jpg
Nome: Optimus Prime
Affiliazione: Autobot
Ruolo: Leader
Armi: Cannoni
Veicolo Alternativo: Camion con rimorchio
Intelligenza: 9/10
Velocità: 8/10
Coraggio: 9/10
Colore: Rosso e Blu
Nomi Alternativi:
  • Convoy (Nome Giapponese)
  • Commander (Nome Italiano)
Autobot

Optimus Prime è il potente leader degli Autobot che combattono contri i malvagi Decepticon.

Egli è un discendente dei 7 Prime originali e un tempo governava il pianeta insieme a Lord Megatron. Ma Megatron consumato dalla sua brama di potere e istigato da The Fallen, suo futuro maestro, volle impossessarsi di Cybertron con il suo esercito di Decepticon ma gli Autobot erano sempre pronti a fermarli. Optimus allora decise di combattere il malvagio nemico e con il suo esercito, ma inferiore in armi e mezzi, decise di intraprendere un'eroica resistenza. Megatron desiderava infatti l'AllSpark (Il Cubo che creò la razza cybetroniana molti anni or sono), per sè e per anni e anni i due schieramenti si fronteggiarono. Optimus era ostinato a proteggere l'Universo, arrivando per fino a sacrificarli lui stesso se c'è ne fosse stato il bisogno.

Megatron lasciò così Cybertron alla ricerca dell'AllSpark. Optimus allora venne a conoscenza che tutti i suoi sacrifici erano stati vani, così si ripromise di ricreare la sua razza una volta recuperato il Cubo.

Transformers (2007)Modifica

Lente 4bs0.png Per approfondire l'argomento, visita la voce Transformers (film)!

Dopo che Bumblebee ha inviato un messaggio ai suoi compagni, dove dice di aver localizzato l'umano in possesso di preziosi occhiali di nome Sam Witwicky, Optimus arriva sulla Terra come protoforma insieme ad altri 3 autobot: Jazz, Ironhide e Ratchet. Terminate le presentazioni, Optimus parla a Sam di ciò che è accaduto su Cybertron e gli dice che impresso sugli occhiali del suo trisavolo sono state incise le coordinate per recuperare l'AllSpark. Sam e gli Autobot si recano a casa del ragazzo per recuperare l'oggetto, ma interviene il Settore 7 che arrestano Sam e Mikaela.

Optimus prime-transformers 2007-settore 7.jpg

Optimus interroga il NEST

Optimus e gli Autobot quindi si rivelano agli uomini del Settore 7 disarmandoli e soccorrendo i ragazzi. I rinforzi del Settore 7 arrivano e dopo uno sfrenato inseguimento, Bumblebee viene catturato insieme ai ragazzi, ma Optimus riesce ad ottenere gli occhiali che erano caduti dalla tasca di Sam.

Gli Autobot si spostano in un luogo più sicuro per poter identificare negli occhiali la posizione del Cubo. Jazz propone nuovamente di salvare Bumblebee ed è appoggiato da Ironhide questa volta, ma Optimus afferma che è più importante evitare che l'AllSpark cada nelle mani Decepticon piuttosto che salvare il compagno e aggiunge che è disposto a sacrificare la sua vita se tutto dovesse fallire, unendo il Cubo con la Scintilla nel suo petto, distruggendo se stesso ma anche il Cubo.

Il gruppo Autobot si incontra quindi con il Settore 7, Mikaela, Sam e Bumblebee che è sopravissuto. Si dirigono quindi verso Mission City, ma sull'autostrada vengono attaccati da due Decepticon: Bonecrusher e Barricade. Optimus si occupa di Bonecrusher che, trasformato in modalità robot, attacca il convoglio alleato. Optimus porta facilmente Bonecrusher fuori dall'autostrada e dopo un breve combattimento lo uccide decapitandolo.
Optimus prime-Mission City .jpg

Optimus è pronto a dare battaglia

Optimus arriva a Mission City quando la battaglia finale è già iniziata e inizia subito a scontrarsi contro Megatron che ha appena ucciso Jazz. Optimus viene però colpito dal fucile a fusione del leader Decepticon ed è messo fuori gioco per un pò. Megatron intanto cerca di recuperare l'AllSpark che si trova nelle mani di Sam e che sta scappando per raggiungere la cima di un edificio dove dovrà consegnare il manufatto alieno all'areonautica americana. Purtroppo Starscream abbatte l'elicottero e Sam viene attaccato da Megatron che con la sua mazza ferrata abbatte la statua su cui Sam è appeso, facendo così cadere Sam che viene salvato da Optimus. Allora il leader Autobot raccomanda a Sam di unire il Cubo con la sua scintilla sacrificando così la vita del Prime e distruggendo il manufatto alieno, causa di tutte le guerre, in caso non riesca a sconfiggere Megatron.

Ha allora inizio la battaglia finale e Megatron, superiore di forza, ha il sopravvento su Optimus, ma grazie all'areonautica amercana e alle forze di Terra, il Decepticon viene seriamete danneggiato e mentre cerca con le sue ultime forze di togliere a Sam il Cubo, il ragazzo lo uccide unendo l'AllSpark con la scintilla del tiranno metallico.

Optimus Prime-transformers 2007 finale.jpg

Optimus invia un messaggio ai nomadi Autobot

Finalmente Megatron è sconfitto e gli Autobot superstiti piangono l'amico caduto, ma gioiscono per averne acquistati di nuovi. Il film termina con Optimus che invia un messaggio agli Autobot superstiti in cerca di un nuovo pianeta da poter chiamare casa.



La vendetta del CadutoModifica

Lente 4bs0.png Per approfondire l'argomento, visita la voce Transformers - La vendetta del Caduto!

Due anni dopo, Optimus e gli altri Autobot collaborano con i soldati statunitensi in una squadra speciale chiamata NEST che ha lo scopo di individuare e eliminare qualsiasi Decepticon rimasto sulla Terra dopo la morte di Megatron. La squadra deve compiere una missione a Shanghai, dove è stato localizzato un gruppo di Decepticon formato da: Sideways e Demolishor. Il primo viene facilmente ucciso da Sideswipe che con le sue lame lo taglia a metà mentre sta fuggendo nella sua modalità alternativa, il secondo invece è inseguito da Ironhide, ma causa numerosi disastri nella città. A questo punto interviene Optimus che lanciatosi da un aereo, riesce ad aggrapparsi alla testa del Decepticon con un portentoso salto.

Optimus prime-Shanghai-roft.jpg

Optimus finisce Demolishor

{C}Optimus spara alla testa di Demolishor e intanto Ironhide abbatte una delle grandi ruote del nemico con i suoi cannoni. Demolishor quindi cade fuori strada e con le sue ultime forze dichiara che The Fallen sta per risorgere. Optimus finisce il Decepticon con un colpo alla testa utilizzando i suoi cannoni ionici.

La squadra ritorna così alla base, dove il senatore americano Theodor Galloway discute con Optimus del minaccioso avviso: The Fallen sta per risorgere. Optimus ha intuito che i Decepticon stanno cercando qualcosa perchè nell'ultimo periodo si sono verificato 6 attacchi, uno in ogni continente. Dunque Galloway conclude erroneamente che i Decepticon non abbiano altro motivo di rimanere sulla Terra se non stanare gli Autobot e suggerisce al Prime di lasciare la Terra. Ma nella discussione l'uomo si lascia sfuggire la posizione del corpo di Megatron e della scheggia dell'AllSpark che Optimus aveva recuperato dal corpo del nemico caduto.

Optimus prime-cimitero di guerra-roft.jpg

Optimus parla con Sam

Optimus si incontra con Sam perchè spera che lui possa riavvicinare gli Stati Uniti alla causa Autobot, ma Sam rifiuta e ribadisce al Prime che è la loro guerra e lui non serve a loro. Nel frattempo un gruppo di Costructicons riesce a resuscitare il terribile Megatron con la scheggia dell'AllSpark che Ravage e Reedman avevano rubato.

Optimus insieme a Bumblebee tende un'imboscata a Megatron in un complesso industriale abbandonato. Quindi la battaglia si sposta nella foresta vicina, ma ad aiutare Megatron arrivano Starscream e Grindor. Di conseguenza Optimus si trova ad affrontare tre Decepticon e anche se combatte con tutte le sue forze, i Decepticon più numerosi hanno il sopravvento sul Prime. Megatron allora rivela ad Optimus che esiste un'altra fonte di Energon sulla Terra e che Sam è in grado di condurli ad essa, ma Optimus che conosce le vere intenzioni del nemico si avventa con tutte le sue ultime forze sui nemici. Riesce ad amputare a Starscream il braccio destro e ad uccidere Grindor strappandogli la faccia con i suoi due ganci, ma Megatron vigliaccamente lo colpisce alle spalle e lo finisce con un colpo del suo potente cannone. Allora il Prime ordina a Sam di scappare e muore per il terribile trauma subìto. Gli Autobot intervengono mettendo così in fuga i Decepticon.

Optimus prime vs decepticon-roft.jpg

Il cadavere del leader viene poi portato alla base del NEST, ma all'arrivo ad attenderli c'è Galloway che ordina alla squadra di cessare le operazioni e degrada il capitano Lennox. Ratchet quindi conclude che è meglio lasciare il pianeta, ma Ironhide non è d'accordo perchè pensa che Optimus non l'avrebbe voluto.

Sam si reca da Seymour Simmons, ex capo delle operazioni del Settore 7, e insieme a un piccolo Decepticon di nome Wheelie, individuano uno dei famosi Seeker allo Smithsonian. Riescono a risvegliarlo grazie a un piccolo frammento dell'AllSpark che Sam aveva trovato nella sua felpa. Il nome del Seeker è Jetfire e dopo averli trasportati in Egitto, racconta loro la storia dei sette Prime originali (da cui Optimus discenderebbe), del Mietitore Stellare e del Caduto. Egli era il Decepticon originale che tradì i suoi sei fratelli per impossessarsi della Matrice del Comando, un manufatto molto potente che inoltre era la chiave per attivare il Mietitore Stellare. La macchina era in grado di distruggere stelle da cui poi la razza cybertroniana avrebbe catturato l'Energon, la sostanza che permette la loro vita e la sopravvivenza. La causa dell'inizio di questa lotta fratricida è la regola che i Prime si erano dati, Mai distruggere un pianeta su cui ci fosse vita. A The Fallen non importava e voleva uccidere l'intera umanità mettendo in funzione quella macchina, allora i Prime rubarono a lui la Matrice e la rinchiusero in una tomba fatta dei loro stessi corpi. Jetfire aggiunge infine che solo un Prime può uccidere The Fallen e Sam quindi propone di resuscitare Optimus con l'ineguagliabile potere della Matrice.


Sam trova il manufatto, ma l'oggetto diventa polvere. Il ragazzo, però, non perde la speranza e si dirige al punto in cui il capitano Lennox e i suoi uomini hanno portato il corpo del leader Autobot. I Decepticon quindi tentano di fermare il ragazzo in Egitto e ha luogo una grande battaglia per impedire a Sam di risvegliare il Prime. Megatron riesce ad uccidere l'umano con un colpo del suo cannone a fusione, ma i 6 Prime originali (escluso The Fallen) che da tempo osservano Sam lo riportano in vita rivelando a lui il loro grande segreto La Matrice non viene trovata, ma guadagnata, una volta riportato in vita materializzano anche la Matrice.

Il ragazzo resuscita Optimus Prime che però viene immediatamente messo fuori gioco da The Fallen che gli ruba la Matrice e la usa per attivare il Mietitore, nascosto in una delle tre Piramidi di Giza. Jetfire che era stato ferito gravemente da Scorponok, decide di dare i suoi pezzi a Optimus regalando così al Prime una potenza mai conosciuta e si sacrifica strappandosi la Scintilla dal petto. Jolt quindi unisce i pezzi di Jetfire a Optimus e il leader Autobot si precipita a fermare il nemico. Distrugge la Macchina e colpisce The Fallen che cade dalla Piramide.
Jet power optimus prime-Egitto-roft.png

Ha inizio così la lotta finale e da subito Optimus ha la meglio sul Caduto, ma interviene Megatron che ferisce il nemico con un aggressione alle spalle. Il Prime contrattacca rompendo il braccio destro del nemico e usando il cannone del Decepticon per sparargli alla testa, quindi lo colpisce con i suoi postbruciatori e lo scaglia lontano dalla zona di combattimento. Megatron soppravvive miracolosamente alla battaglia e con la sue ultime forze richiama Starscream. Intanto il Prime continua a combattere The Fallen che cerca di trapassarlo con la sua lancia, ma Optimus toglie l'arma dalla mani del Caduto e la usa per strappargli la faccia. Infine Optimus trapassa The Fallen con un potente pugno, gli strappa la scintilla e la distrugge stritolandola, il nemico si accascia a terra e subito dopo muore. Megatron ha osservato la battaglia di nascosto insieme a Starscream e dopo aver visto il suo maestro morire, Starscream invita Megatron a ritirarsi. Quindi i due Decepticon sopravvissuti si ritirano certi di aver perso un'altra battaglia, ma non la guerra. Il Prime torna vittorioso dagli alleati e si libera dei pezzi di Jetfire.

Sul viaggio di ritorno, Optimus ha ringraziato Sam per avergli salvato la vita e il ragazzo ha ricambiato ringraziandolo per aver creduto in lui. Il film si conclude con Optimus che invia un messaggio nello Spazio, affermando che gli umani e gli Autobot si sarebbero ancora trovati a combattere insieme nel prossimo futuro.

Dark of the MoonModifica

Lente 4bs0.png Per approfondire l'argomento, visita la voce Transformers 3!
Optimus prime-NEST base-dotm.jpg
Tre anni dopo la battaglia in Egitto, la Terra è profondamente cambiata, ci sono rilevatori di Energon in ogni zona del pianeta. Optimus è a capo di una missione del NEST a Chernobyl, ma quando si scopre un misterioso oggetto all'interno della centrale, il Decepticon Shockwave e il suo animale Driller intervengono. Optimus però riesce a tagliare uno dei tentacoli di Driller e Shockwave si rivela ai suoi nemici; poco dopo i due si ritirano. Optimus è molto contrariato del fatto che gli umani non abbiano raccontato niente a loro dell'Arca, una nave Autobot che era stata abbattuta dai Decepticon in cui si trovava il leader Sentinel Prime. li viene rivelato dall'austronauta Buzz Aldrin che era stato fatto promettere loro di non rivelare mai l'esistenza della nave sulla Luna. Quindi Charlotte Mearing, direttrice della National Intelligence Americana, chiede agli Autobot maggiori informazioni sulla nave scomparsa. Il Prime spiega loro che Sentinel Prime fu il creatore di una straordinaria invenzione che avrebbe portato agli Autobot la vittoria su Cybertron: il Ponte spaziale. Questa tecnologia era in grado di trasportare popolazioni, eserciti e perfino armi di distruzione di massa.
Optimus prime-Chernobyl-dotm.jpg
Optimus e Ratchet organizzano una spedizione sulla Luna con la Xantium, una nave cybertroniana che ha trasportato la seconda ondata di Autobot sulla Terra. Dopo aver trovato ciò che rimaneva dell'Arca, i due Autobot si dirigono al suo interno e la esplorano da cima a fondo. Scoprono infine il corpo di Sentinel in uno stato di ibernazione e dopo averlo riportato sulla Terra, usano la Matrice del Comando per rivitalizzarlo. L'ex leader per la confusione, ha attaccato Optimus Prime che però ha chiarito a lui le idee ed è riuscito a calmarlo. Sentinel quindi chiede dei Pilastri e Optimus gli risponde che è riuscito a salvarne solo cinque, incluso quello di controllo, ma Sentinel non è per niente soddisfatto della notizia a lui data. Charlotte Mearing si presenta quindi al leader turbata e chiarisce a lui che il Ponte spaziale è molto pericoloso se in mano ai Decepticon, così gli umani prendono in custodia tutti e cinque i Pilastri.

Successivamente Optimus accompagna Sentinel in una zona di campagna nelle vicinanze. L'ex leader è sorpreso dalla bellezza del pianeta. Optimus tenta di consegnarli la Matrice, ma Sentinel la rifiuta dichiarando che non può guidare gli Autobot in un pianeta che non conosce.

Più tardi Optimus si reca alla base del NEST ed è quì che lui scopre i veri intenti di Sentinel, quindi umiliato si reca alla National Mail dove supplica l'Autobot di non attivare il Ponte Spaziale. Nonostante le richieste del suo ex alleato, Sentinel attiva il portale e tutte le truppe Decepticon rimaste fino ad ora nascoste sulla Luna, si teletrasportano sul pianeta causando danni ovunque. Intanto Optimus attacca Sentinel, ma dimostra di non essere abbastanza forte da prevalere sul nemico, quindi Sentinel spiega al Prime che ha fatto tutto ciò solo per salvare Cybertron e si ritira risparmiando Optimus.

Optimus prime-Xantium-dotm.jpg
Sentinel e Megatron impongono agli umani un ultimatum: gli Autobot devono a tutti i costi lasciare il pianeta. Non c'è altra scelta così Optimus e gli altri Autobot si recano alla Xantium (nave Autobot) per lasciare la Terra. Il Prime rattristato si incontra con Sam e quando l'umano lo supplica di rimanere o di rivelargli il piano con cui gli Autobot avrebbero dovuto rovesciare i Decepticon, Optimus dichiara che non hanno alcun piano e ordina a Bumblebee di fare in fretta a salutare Sam. Terminata la discussione la nave decolla, ma Starscream interviene e la abbatte con molta facilità. A Sam non resta altro che osservare tristemente i pezzi della nave che cadono andando a fuoco.

La verità è che gli Autobot hanno abbandonato la Xantium prima della sua distruzione e si dirigono verso Chicago per dichiarare guerra ai Decepticon.

Oggi in nome della libertà, saremo noi a dare battaglia a loro!

Optimus abbatte un combattente Decepticon che viene smembrato dai Wreckers e salva così Epps, Sam e la loro squadra. Quindi Bumblebee e Sam utilizzano il caccia nemico per salvare Carly e uccidere Laserbeak.

Optimus e gli altri Autobot corrono verso il palazzo in cui si trova il Pilastro di controllo, ma Shockwave li coglie di sorpresa e separa Optimus dal suo rimorchio. Quindi gli Autobot si ritrovano con gli alleati umani in un edificio ed è quì che si organizzano sul da farsi. Optimus decide di recuperare il suo rimorchio provvisto di armi e attrezzi che permettono a lui di volare sul campo di battaglia.

Optimus vs driller.jpg

Il leader recupera il sistema di volo in tempo per attaccare Driller. Optimus spara più volte al verme e lo finisce con un grande impatto con il suo stesso corpo sul nemico. Optimus atterra quindi in una gru circostante, ma viene colpito dal furioso Shockwave e si impiglia così in alcuni cavi di ferro. Fortunatamente per il Prime, i Wreckers sono nella zona e riescono a liberarlo.

Optimus, adesso libero, attacca un gruppo di Decepticon che proteggevano Shockwave, uccidendoli tutti. Arriva quindi al leader nemico che con le sue nocche d'acciao colpisce al dorso, infine strappa a lui l'occhio e utilizza il suo cannone per abbattere e disattivare temporaneamente il pilastro di commando.

Ora è Sentinel che deve combattere con Optimus. All'inizio Optimus ha il soppravvento, combattendo con la sua spada e la sua ascia, ma Sentinel richiama i caccia Decepticon che intervengono per aiutarlo. Ora Optimus deve dirigere la sua attenzione alle astronavi nemiche che abbatte con il suo blaster, ma Sentinel tenta di fuggire ed Optimus dopo essere stato sopraffatto lo segue.

Il combattimento ricomincia su un ponte, ma questa volta Sentinel riesce a strappare a Optimus il braccio destro e a ferirlo alla spalla sinistra. Sentinel è in procinto di finire il nemico, ma interviene Megatron che conscio del fatto che non sarebbe stato altro che il cagnolino di Sentinel, lo abbatte in pochi secondi, salvando così la vita a Optimus. Megatron chiede allora una tregua al Prime e dichiara di non volere altro che riavere il comando, ma Optimus afferra l'ascia con la mano sinistra e la scaglia nella testa del nemico, poi la usa per staccare a lui la testa uccidendolo definitivamente. Infine Sentinel ferito mortalmente, cerca di spiegare a Optimus che ha dovuto tradirli solo per riportare la vita sul loro pianeta, ma Optimus lo finisce con il cannone di Megatron dichiarando che lui non ha tradito gli Autobot, ma se stesso.

Autobot e NEST vittoria.jpg
Optimus si riunisce poi con i suoi alleati e dichiara che la Terra ora è la loro nuova casa dato che Cybertron è distrutto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale